Sabato 28 marzo prosegue il ciclo di incontri dedicati all’approfondimento di artisti a diverso titolo legati alle esposizioni in corso. Questo appuntamento affronta la figura di Enrico Carmassi ( La Spezia 1899 – Castellamonte, TO, 1976), importante scultore dai natali spezzini, autore di numerose opere pubbliche in città, quali le due statue per la Chiesa di S.Andrea e S.Cipriano, il Monumento ai Caduti di Pagliari presso il Cimitero dei Boschetti e i due grandi Atleti posti ai lati della cancellata di ingresso dello Stadio comunale. Per l’occasione saranno aggiunti alla mostra “Ripensare le collezioni. La scultura” due prestiti rappresentativi di distinti momenti del suo percorso di ricerca: il prezioso ritratto in bronzo di Greta Garbo, di ascendenza déco, del 1930 circa, proveniente da collezione privata e “Figure”, terracotta smaltata del 1960 circa, appartenente alla collezione d’arte di Carispezia Crédit Agricole, già presente in mostra con un altro significativo prestito (“Volo di aquile” di Mirko Basaldella).
Ad illustrare l’autore interverranno: Francesca Cattoi, ideatrice del progetto Artists’ Focus; Anna Zinelli, del Comitato Scientifico della Fondazione Socin, che conserva e promuove opere e documenti relativi a Carmassi e alla moglie Tullia Socin, anch’essa pregevole artista; Mara Borzone, storica dell’arte, che commenterà la produzione spezzina dell’autore; Eleonora Acerbi, conservatore del CAMeC, che presenterà le due sculture in prestito.

INFORMAZIONI e CONTATTI

Orari : da martedì a domenica 11.00 – 18.00; chiuso il lunedì

Informazioni e prenotazioni : tel. + 39 0187 734593 - camec@comune.sp.it - http://camec.spezianet.it

Ufficio stampa :

Comune della Spezia: Luca Della Torre, +39 0187 727328; ufficiostampa@comune.sp.it

 

 

 

 
 
 
  Partner  |  Link  |  Lingua  |  Site credits