L'arte del lavoro, il lavoro dell'arte.
In occasione del centenario della CGIL, la Camera del Lavoro della Spezia ha promosso la realizzazione di un’ampia e articolata esposizione dall’emblematico titolo L’arte del lavoro, il lavoro dell’arte. Cent’anni d’Italia. Ideatore del progetto scientifico e curatore della mostra è Bruno Corà, direttore artistico del CAMeC, il quale ha inteso “rispondere nei due sensi ai temi del lavoro e dell’arte, così strettamente intrecciati in questa occasione da rispecchiare reciprocamente sia l’etica che nel lavoro umano si manifesta, sia la tensione estetica che nell’azione artistica si compie, in quanto energia scaturita dalla stessa fonte.”
La mostra è suddivisa in tre nuclei e raccoglie 80 opere.
Il primo, diversamente rappresentativo della storia dell’arte italiana del secondo dopoguerra, raccoglie 24 lavori realizzati da artisti aderenti alla CGIL; si tratta di opere pittoriche e plastiche concesse in prestito dalla CGIL (Attardi, Berti, Calabria, Fasce, Governato, Manzù, Mastroianni, Matta, Mirabella), cui si affiancano un autorevole estratto delle raccolte civiche del CAMeC (Brunori, Calabria, Capogrossi, Cassinari, Morlotti, Natili, Novelli, Perilli, Pizzinato, Scroppo, Turcato, Vedova, Vespignani, Zigaina) ed un magnifico Guttuso, appartenente al ciclo delle “Acciaierie di Terni”, concesso in prestito dalla Cassa di Risparmio della Spezia.
Il secondo segmento della mostra è rappresentato dal contributo di 34 artisti contemporanei. “In questa sezione, non meno che nelle altre due, si è proceduto ad una scelta di autori le cui opere, oltre a possedere un obiettivo valore estetico, ben esemplificassero l’articolazione a tutto campo delle esperienze linguistiche maturate o in atto del lavoro artistico in Italia” (Bruno Corà). Assai diversificata la messe di apporti, dall’opera pittorica, a quella plastica, all’installazione, compresi significativi lavori di maestri arcinoti, quali Carla Accardi, Getulio Alviani, Agostino Bonalumi, Luciano Fabro, Arnaldo Pomodoro, Mimmo Rotella. Inediti e particolarmente interessanti quattro grandi bozzetti per la realizzazione di una tessera per la CGIL di Modena, diverse interpretazioni del tema realizzate nel ’91 da Marco Gastini, Paolo Icaro, Giuseppe Spagnulo e Gilberto Zorio.
La terza sezione infine sarà dedicata agli autori che, nel tempo, hanno collaborato con il Sindacato Artisti CGIL operante nella provincia della Spezia. Si tratta di 20 nomi molto conosciuti ed amati nel territorio, qui rappresentati da pezzi insoliti e inediti, frutto di un’accurata selezione.
Al CAMeC verranno raccolti inoltre alcuni dei più significativi documenti della storia del Sindacato alla Spezia (manifesti, pubblicazioni etc.).
Durante il corso della mostra, presso l’Auditorium si svolgeranno 5 congressi della CGIL dedicati a diverse tematiche.
   
   
       
   
   
       
Gli artisti in mostra

Sezione storica nazionale
Ugo Attardi, Vinicio Berti, Enzo Brunori, Ennio Calabria, Giuseppe Capogrossi, Bruno Cassinari, Gianfranco Fasce, Giovanni Governato, Renato Guttuso, Giacomo Manzù, Umberto Mastroianni, Sebastian Matta, Saro Mirabella, Ennio Morlotti , Aldo Natili, Gastone Novelli, Achille Perilli, Armando Pizzinato, Filippo Scroppo, Giulio Turcato, Emilio Vedova, Renzo Vespignani, Giuseppe Zigaina

Artisti partecipanti

Carla Accardi, Getulio Alviani, Bizhan Bassiri, Agostino Bonalumi, Tiziano Campi, Sauro Cardinali, Enrico Castellani, Giuseppe Chiari, Diego Esposito, Luciano Fabro, Marco Gastini, Antonio Gatto, Eugenio Giliberti, Paolo Icaro, Emilio Isgrò, Mimmo Jodice, Luigi Mainolfi, Renato Mambor, Vittorio Messina,
Eugenio Miccini, Idetoshi Nagasawa, Nunzio, Piero Pizzi Cannella, Arnaldo Pomodoro, Renato Ranaldi, Mimmo Rotella, Carla Sanguineti, Vittorio Sopracase, Giuseppe Spagnulo, Giuliano Tomaino, Giuseppe Uncini, Grazia Varisco, Gianfranco Zappettini, Gilberto Zorio

Sezione storica locale

Ercole Salvatore Aprigliano, Enzo Bartolozzi, Amilcare Bia, Giancarlo Calcagno, Giuseppe Caselli, Carlo Calogero Datola, Angelo Destri, Mauro Fabiani, Giuliano Galeazzi, Carlo Giovannoni, Bruno Guaschino, Mauro Manfredi, Ernesto Mezzani, Andrea Michi, Navarrino Navarrini, Mario Podenzana Hunter, Angelo Prini, Maria Questa, Vanni Ratti, Giuseppe Saturno.
 
Scheda tecnica
Informazioni utili/Biglietteria
 
  Partner  |  Link  |  Lingua  |  Site credits