Melotti Consonanze
La mostra-evento ideata e progettata da Bruno Corà, direttore artistico del CAMeC, con opere di Fausto Melotti e interventi di Enrico Castellani, Luciano Fabro, Giulio Paolini, è ospitata presso il Centro l’Arte Moderna e Contemporanea della Spezia fino al 15 ottobre 2006.
L’esposizione mette in risalto, a vent’anni dalla scomparsa del maestro, una delle qualità essenziali del grande artista nato a Rovereto poco più di un secolo fa. Alla musica e allo spirito della sonorità nella più ampia accezione sono infatti ispirate molte delle opere del grande artista trentino. “Con Melotti il gioco delle metafore si allarga e non solo viene posta in campo l’architettura, ma la musica. Musica vorrà dire esecuzione ritmica e armonica che si dilata nello spazio, appunto vibrazione, di cui filamenti, forme, ramificazioni del metallo o dei gessi sono l’eco o il risvolto figurativo che si prolunga oltre il limite definito dagli oggetti prescelti. La scultura assume il ruolo sfuggente e sorprendente di un commutatore, di una cassa di risonanza di rimandi plastici, accennati e abbandonati come arpeggi o improvvise presenze emblematiche” (Paolo Fossati).
La mostra pertanto, facendo fulcro su una serie di significative opere di Melotti recanti il denominatore comune della ‘musica’, vede la compresenza di tre artisti – Castellani, Fabro, Paolini – che, in modi diversi, dialogano con l’opera di Melotti mediante lavori intrinsecamente connessi, attraverso il ritmo, l’iterazione, la pausa, con espressioni di armonia e condivisione poetica.
Accanto dunque a un consistente nucleo di opere di Melotti tra cui Scultura n.21 (1935), Scultura G, Nove Cerchi, (1967), Scultura A (I Pendoli) 1968, Contrappunto IX (1972), Canone variato III (1972), La Bestia politica (1972), Scala musicale (1974), Controcanto (1975), Lazzaro (1980), I Lunari (1981), tre ambienti sono dedicati al contributo specifico degli artisti Castellani, Fabro e Paolini a Melotti.
Sono esposti in mostra anche libri, poesie e documenti che testimoniano il profondo interesse di Melotti per la musica.
Oltre alla mostra è possibile visitare la collezione permanente del museo.
 
Fausto Melotti, biografia
Elenco opere
Scheda tecnica
Comunicato stampa
Informazioni utili/Biglietteria
 
  Partner  |  Link  |  Lingua  |  Site credits